CEMENTO INTERCORNEOCITARIO

Dizionario Cosmetico della Bellezza

DEFINIZIONE

Il cemento intercorneocitario (o cemento lipidico) rappresenta il materiale che tiene uniti i mattoni (corneociti) che costituiscono la struttura a muro tipica dello strato corneo.

Il compito del cemento intercorneocitario, quindi, è quello di mantenere saldi i corneociti gli uni agli altri, sigillando gli spazi interposti fra le cellule e garantendo in questo modo l’impermeabilità della struttura.

Come precedentemente accennato, tale cemento è costituito da sostanze lipidiche (lipidi intercellulari) e la sua sintesi avviene durante i processi di differenziazione dei cheratinociti.

I lipidi intercellulari, infatti, provengono da organuli presenti nello strato granuloso dell’epidermide. Essi sono delle vescicole provviste di membrana che contengono numerosi strati lamellari di lipidi (da cui il nome corpi lamellari), disposti uno sopra l’altro, un po’ come una pila di piatti.

Il contenuto di queste vescicole è ricco e variegato e comprende:

– Sostanze grasse quali fosfolipidi, glucosil-ceramidi, colesterolo e sfingomielina che formano i sopra citati lipidi lamellari
– Proteine non enzimatiche
– Enzimi

Molecole dotate di attività antimicrobica

Ad ogni modo, durante la differenziazione dei cheratinociti, la membrana dei corpi lamellari di Odland va a fondersi con la membrana delle cellule più alte dello strato granuloso ed i lipidi vengono emessi all’esterno per esocitosi successivamente tali grassi vanno poi a disporsi tra un corneocita e l’altro, formando delle lunghe lamine: ognuna di esse è organizzata in uno strato doppio.

Queste lamine si stratificano, dando origine a quello che viene comunemente definito come “grasso multilamellare”.

Le sostanze grasse contenute nei corpi di Odland – pur essendo lipofile – non sono del tutto apolari. Questa caratteristica viene persa quando vengono estruse dalla vescicola: le glucosil-ceramidi diventano ceramidi, il colesterolo viene in gran parte esterificato e i fosfolipidi vengono idrolizzati ad opera dell’enzima fosfolipasi A2, con conseguente liberazione di acidi grassi liberi.

Il risultato finale è un complesso lipidico completamente idrofobo, cioè impermeabile all’acqua.

Inoltre, è bene ricordare che gli acidi grassi liberi derivanti dalla suddetta reazione d’idrolisi, sono essenziali non solo per l’espletamento della funzione barriera, ma anche per il mantenimento del pH acido a livello dello strato corneo.

Le ceramidi, invece, sono disposte all’interfaccia fra lo stesso cemento lipidico e il rivestimento corneo che sostituisce la membrana cellulare nei corneociti.

cemento intercorneocitario

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY

Lasciati ispirare dal meglio di BcdCosmetici su Instagram e condividi il tuo stile

[wdi_feed id=”1″]

Buoni Motivi per Scegliere Noi

Sconto di Benvenuto - Cosmetici

SCONTO DI BENVENUTO

Utilizza Questo Codice Sul Tuo Primo Ordine: WELCOME

Pagamenti Accettati

PAGAMENTI ACCETTATI

Paypal, Carta di Credito, Bonifico

spedizione gratuita

SPEDIZIONE GRATUITA

a Partire da 29,90 €

Consegne Veloci

CONSEGNE VELOCI

in Tutta Italia entro 24-48h